L’IVASS rettifica il risultato della prova d’idoneità per l’iscrizione al Rui del 5 e del 7 Ottobre. Le risposte esatte indicate dall’IVASS su 2 quesiti erano errate


L’Ivass ha rettificato venerdì scorso i risultati delle prove di idoneità per l’iscrizione nel Rui dello scorso mese di ottobre, comunicando ad alcuni candidati il superamento dell’esame, nonostante l’iniziale bocciatura. L’Istituto di vigilanza, in due prove, quella del 5 e quella del 7 ha annullato i seguenti quesiti sull’applicazione della regola proporzionale in caso di danno totale:

Prova del 5 Ottobre 2021

  • Un appartamento del valore di 200.000 euro viene assicurato contro l’incendio per un valore indicato in polizza di 100.000 euro nella formula a valore intero; in caso di incendio totale l’assicurato verrà indennizzato per un importo pari a:

A) 100.000 euro

B) 200.000 euro

C) 50.000 euro

Prova del 7 Ottobre 2021

  • Un appartamento del valore di 400.000 euro viene assicurato contro l’incendio per un valore indicato in polizza di 200.000 euro nella formula a valore intero; in caso d’incendio totale l’assicurato verrà indennizzato per un importo pari a:

A) 100.000 euro

B) 200.000 euro

C) 400.000 euro

Di seguito trovate l’avviso ufficiale dell’IVASS che potete scaricare qui.

I candidati che hanno sostenuto la prova il 5 e il 7 ottobre possono verificare i nuovi esiti
della propria prova accedendo al link dell’applicazione IVASS
https://servizi.ivass.it/applicazioneConcorsi/elencoConcorsi.do con le credenziali fornite al
momento dell’iscrizione.
Coloro che, avendo sostenuto la prova in quei giorni, l’hanno già superata e sono già in
possesso dell’attestato di idoneità possono, se interessati, scaricare dalla pagina personale
l’attestato di idoneità aggiornato con la nuova votazione, che annulla e sostituisce quello
precedentemente reso disponibile.

12 thoughts on “L’IVASS rettifica il risultato della prova d’idoneità per l’iscrizione al Rui del 5 e del 7 Ottobre. Le risposte esatte indicate dall’IVASS su 2 quesiti erano errate

  1. La proporzionale va calcolata sul danno anche totale. Ma la proporzione corretta è 1/2 del danno cioè lo stesso rapporto che c’è tra valore assicurato e valore intero del bene. Nella fattispecie il danno è 200000 e la somma liquidabile 1/2 di 200000=100000.

  2. Secondo me su un valore di 200.000 € si assicurano 100.000€ avviene un incendio totale, il danno da indennizare è 100.000 in quanto trattandosi di valore intero il cliente viene già danneggiato per non aver assicurato l’intero valore di 200.000 e quindi non si applica la regola proporzionale.

    • Le risposte esatte indicate dall’IVASS su questi 2 quesiti erano errate: nella prima domanda era stato indicato 50.000 euro come risposta esatte ed invece era 100.000 euro, nella seconda domanda era stato indicato 100.000 euro come risposta esatte ed invece era 200.000 euro

      • Ma scusate é corretto, assicuro 100000 una casa che vale 200000 a valore intero, l indennizzo é 50000, lo stesso per l altro caso…

      • La regola proporzionale vale solo in caso di danno parziale, in caso di danno totale nessuna regola proporzionale

Lascia un tuo commento (ti preghiamo di inserire nome e cognome altrimenti non potremo approvarlo)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...